top of page

Quanto ne sai sulla qualità dell'aria?

In un mondo alle prese con gli effetti del cambiamento climatico e dell'inquinamento, la qualità dell'aria che respiriamo non è mai stata così critica. Ma quanto sappiamo veramente sulla qualità di quest'aria? Che impatto ha sulla nostra salute, sulla nostra produttività, sulle nostre capacità di apprendimento e persino sulle nostre aziende? E soprattutto, cosa possiamo fare per migliorarla?


Qui in U-Earth crediamo che la vita sia troppo preziosa e troppo breve per non respirare aria pulita. Conoscere le problematiche dell’iquinamento atmosferico è fondamentale, per potersi proteggere.


In questo articolo approfondiremo l'importanza della qualità dell'aria, esplorando il suo impatto su vari aspetti della nostra vita, delle attività economiche e dell’unico pianeta a nostra disposizione. Parleremo dell'importanza della qualità dell'aria interna, del concetto di Air Quality Index - Indice di Qualità dell'Aria (AQI) e di come si collega all'Indice di Pure Air Zone Index (PAZ) introdotto e utilizzato nel contesto Pure Air Zone. Andremo poi ad analizzare il ruolo dei moderni purificatori d'aria commerciali per le aziende e delle soluzioni per la gestione della qualità dell’aria a 360°, che rappresentano la nuova frontiera dell’air quality management.


Comprendere la qualità dell'aria


La qualità dell'aria, per quanto semplice possa sembrare, è un concetto complesso che ha un profondo impatto sulla nostra salute e sull'ambiente. È un concetto riferito alle condizioni dell'aria che ci circonda, in particolare in relazione alla presenza di inquinanti e contaminanti. Quando parliamo di qualità dell'aria, intendiamo essenzialmente il grado di pulizia o inquinamento dell'aria nel nostro ambiente. Ma come si misura e cosa significa per noi e per il nostro pianeta?


Secondo il dipartimento di Ricerca e Sviluppo di U-Earth Biotech, la qualità dell'aria è influenzata da due sostanze chiave: gli inquinanti e i contaminanti. Gli inquinanti, come il particolato, il monossido di carbonio, l'ossido di azoto, l'ozono troposferico e il biossido di zolfo, causano danni immediati alla salute umana quando vengono inalati. D'altra parte, i contaminanti come la CO2 e il metano contribuiscono al riscaldamento dell'atmosfera e al cambiamento climatico, influenzando indirettamente la salute umana.

Per comunicare il livello di inquinamento atmosferico in modo semplice e immediato, si utilizza l'Indice di Qualità dell'Aria (IQA). Questo indice, solitamente presentato con una tabella colorata, indica il livello di inquinamento dell'aria, fungendo da strumento fondamentale per la consapevolezza e la sicurezza pubblica. Tuttavia, è importante notare che i diversi Paesi monitorano la qualità dell'aria e producono i propri indici, concentrandosi su inquinanti diversi utilizzando scale di punti o standard differenti.


La qualità dell'aria e l'Indice di Pure Air Zone (Indice PAZ)


Nel contesto della soluzione Pure Air Zone, il concetto di AQI è stato portato un livello successivo, ulteriore, con la creazione del Pure Air Zone Index (PAZ Index). Questo indicatore, unico nel suo genere, quantifica l'impatto della purificazione dell'aria attraverso la tecnologia Pure Air Zone, nel tempo.

L'indice si basa su questi parametri: tempo di funzionamento dell'AIRcel, sul numero e tipoligie dei singoli modelli installati e quantità di aria purificata dai dispositivi U-Earth. Man mano che la tecnologia è attiva ed operativa, il PAZ Index aumenta, fornendo una misura chiara e quantificabile della decontaminazione avvenuta. Ciò consente alle aziende di prendere decisioni ponderate e di adottare misure proattive per migliorare la qualità dell'aria interna.

Capire la qualità dell'aria non significa solo conoscere i termini e gli indici, ma riconoscere il profondo impatto che ha sulla nostra salute, sulla produttività e sulla qualità della vita in generale. Dotandoci di conoscenze e strumenti innovativi, possiamo tutti contribuire a migliorare la qualità dell'aria e a creare un mondo più sano e sostenibile.


L'importanza della qualità dell'aria indoor, all’interno degli ambienti


Quando pensiamo all'inquinamento dell'aria, spesso la nostra mente si concentra su immagini di città piene di smog e ciminiere industriali. Tuttavia, la realtà è che l'aria all'interno delle nostre case, uffici e scuole - luoghi in cui trascorriamo una parte significativa del nostro tempo - può essere da due a cinque volte più inquinata di quella esterna. È qui che entra in gioco l'importanza della qualità dell'aria interna, l’aria indoor.

La qualità dell'aria interna è un aspetto cruciale della nostra salute e del nostro benessere. Una scarsa qualità dell'aria interna può portare a una serie di problemi di salute, da piccole irritazioni come mal di testa e affaticamento a condizioni più gravi come malattie respiratorie e problemi cardiaci. Inoltre, può avere un impatto significativo sulla nostra produttività e sulle nostre funzioni cognitive. Per le aziende, questo si traduce in un calo delle prestazioni dei dipendenti e in un aumento dei giorni di malattia, con ripercussioni sul successo complessivo dell'organizzazione.


Per risolvere questi problemi Pure Air Zone, ad esempio, propone una tecnologia in grado di crea una bolla d'aria pulita all'interno degli ambienti di lavoro, uffici, negozi, spazi per eventi, ambienti industriali. Questo non solo migliora la salute e il benessere di chi ci lavora, ma contribuisce anche a miglirare i traguardi ESG che le aziende impegnate sul fronte dell’impatto ambientale si propongono come obiettivo.


Infatti, i vantaggi di una buona qualità dell'aria interna vanno oltre la salute e la produttività. Nel mondo odierno, attento all'ambiente, ci si aspetta sempre più che le aziende dimostrino il loro impegno per la sostenibilità. Investendo nella qualità dell'aria interna, le aziende possono migliorare la loro reputazione ambientale, sociale e di governance aziendale (ESG), attirare clienti e partner che condividono il loro stesso impegno e contribuire a un mondo più sano e sostenibile.


L'impatto della scarsa qualità dell'aria sull'apprendimento


La qualità dell'aria non influisce solo sulla nostra salute fisica, ma ha anche un impatto significativo sulle nostre capacità cognitive, soprattutto nei bambini. Le scuole, dove i bambini trascorrono gran parte della loro giornata, sono luoghi in cui una buona qualità dell'aria è di estrema importanza. Purtroppo, molte scuole devono fare i conti con una scarsa qualità dell'aria, che frena gli studenti e ostacola il loro processo di apprendimento.


Le ricerche hanno dimostrato che una scarsa qualità dell'aria può portare a voti più bassi e ad un aumento delle assenze nelle scuole. I bambini, con i loro corpi e cervelli in via di sviluppo, sono più sensibili agli effetti nocivi dell'inquinamento atmosferico. Se esposti a una cattiva qualità dell'aria, possono subire una riduzione delle funzioni cognitive, con conseguenti difficoltà di concentrazione, memoria e apprendimento.

In questi casi, ad esempio, il Pure Air Zone Index (PAZ Index) consente alle scuole di quantificare il loro impegno nel purificare l’aria e di prendere decisioni consapevoli e di adottare misure proattive per migliorare la qualità dell'aria interna.


I moderni purificatori d'aria commerciali e la gestione della qualità a 360°


Anche negli ambienti di lavoro, dove trascorriamo tantissimo tempo, i purificatori d'aria commerciali sono diventati sempre più popolari. Tuttavia, non tutti i prodotti sono uguali. Alcuni utilizzano tecnologie HEPA, altri i carboni attivi.


Ad esempio noi abbiamo optato per un approccio innovativo che integra la componente hardware, il purificatore in sé (nel nostro caso, uno specialissimo bioreattore) con una suite completa di servizi, da una dashboard IoT ad una serie di servizi di marketing. Nella nostra visione un purificatore non basta: è necessario aggiungere strumenti di monitoraggio e di creazione di consapevolezza, presso tutti gli stakeholder di una azienda.

Ad esempio, con ogni installazione di Pure Air Zone, viene fornito un monitor che mostra all'utente la qualità dell'aria in una stanza, in qualsiasi momento. Ciò consente a chi la abita di conoscere la situazione, prendere provvedimenti se qualcosa non va e di offrire a clienti (e investitori) la prova che l’azienda sta investendo nel benessere delle persone, e del pianeta.


I benefici di una buona qualità dell'aria


I benefici di una buona qualità dell'aria vanno ben oltre la semplice salute fisica.

L'aria pulita è un catalizzatore per la produttività, l’umore e il benessere generale. È un punto di partenza essenziale per un futuro sostenibile ed è una leva fondamentale per raggiungere importanti obiettivi di sostenibilità.

Una buona qualità dell'aria ha un impatto diretto sulla nostra salute. Respirare aria pulita riduce il rischio di malattie respiratorie, problemi cardiaci e altri problemi di salute. Inoltre, migliora le nostre funzioni cognitive, migliorando anche la concentrazione, la memoria e le capacità di apprendimento.

Per le aziende, questo si traduce in una maggiore produttività e in una riduzione dei giorni di malattia, contribuendo al successo complessivo dell'organizzazione.


Poiché tante aziende ormai si sforzano di raggiungere obiettivi ambientali, sociali e di governance aziendale (ESG), il miglioramento della qualità dell'aria diventa un'area di attenzione fondamentale. Investendo nella qualità dell'aria, le aziende possono dimostrare il loro impegno per la sostenibilità, migliorare la propria reputation presso clienti e partner che condividono la stessa visione contribuire a un mondo più sano e sostenibile.


Comprendere l'importanza della qualità dell'aria e adottare misure proattive per migliorarla non è solo una responsabilità personale, ma collettiva. Dopo tutto, un mondo con aria pulita non è solo un mondo più sano, ma un mondo migliore. Sforziamoci di rendere l'inquinamento un ricordo del passato e di abbracciare un futuro in cui ogni respiro sia un respiro di aria pura e pulita.

15 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page