top of page

Vuoi vincere la guerra dei talenti? Punta sull'aria pulita



Guerra dei talenti
Guerra dei talenti: cosa cercano i candidati?

Sei un HR Director o un hiring manager. Hai trovato una persona con il cv ideale, ma il tuo concorrente te la sta contendendo. Bella sfida, eh? Per chi è in cerca di un nuovo lavoro, la scelta si basa su tanti parametri. Una cosa è certa: biliardino e ping pong non sono più sufficienti. E se l'aria pulita facesse la differenza?


L'attrazione dei talenti è solo una parte del problema; l'altra è trattenerli

Una serie di indagini, dal Global Report di Ramstad alla ricerca di Morgan McKinley e all'indagine di Gallup, sottolineano unanimemente l'importanza di creare un'offerta irresistibile. Ma sottolineano anche che quell'offerta deve essere irresistibile per trattenerli.


Il 43% delle aziende indica l'“impossibilità di competere in termini di retribuzione e benefit” come la ragione principale per cui ha perso l'assunzione di profili di eccellenza negli ultimi sei mesi (PeopleScout). Anche una volta inseriti, la sfida non si esaurisce. Bisogna trattenerli.


Pensate che i dipendenti entry-level costano in genere il 50% del loro stipendio quando devono essere sostituiti. Bisogna iniziare da capo, iterare l'intero processo, ritrovandosi con una posizione scoperta e un nuovo processo di selezione da condurre.


Un buon stipendio è importante nella scelta di un lavoro?

Surprise, surprise! La risposta è sì. Nella ricerca di Gallup, la retribuzione è stata citata come uno dei fattori più importanti quando si accetta una nuova offerta di lavoro.


Non sorprende che continui a essere all'apice della lista dei desider, anche dopo il "Great Reshuffling".

Anzi, dal 2015, questo elemento è salito in priorità per i lavoratori, passando dal numero 4 della lista, con il 41% dei dipendenti che lo ha definito “molto importante”, al numero 1, con il 64% che lo considera un fattore critico nell'accettare un nuovo lavoro (Novorésumé).

Inoltre, il 40% dei professionisti a livello globale attribuisce la massima importanza a uno “stipendio più alto” quando si tratta di cambiare ruolo.

L'importanza di questo fattore cresce con l'età, in quanto i 35enni e oltre lo ritengono più importante di altri fattori rispetto a chi ha meno di 35 anni.


Quindi, offrire una buona retribuzione è necessario, ma non sufficiente. Nel mercato del lavoro competitivo di oggi, attrarre i migliori talenti va oltre l'offerta di un buon stipendio.


Attrazione dei talenti
Attrazione dei talenti: non basta il ping pong

Guerra dei talenti: cosa cercano i candidati?

Combinando queste ricerche, questi sono gli elementi a cui i talenti guardano quando decidono di cambiare lavoro.


Soluzioni lavorative flessibili per l'equilibrio vita-lavoro

Le persone, oggi, apprezzano molto la flessibilità degli orari di lavoro. Secondo una recente indagine, per il 62% delle aziende è difficile attrarre talenti senza offrire opzioni di lavoro flessibili (PeopleScout). Queste includono il lavoro a distanza, gli orari flessibili e un approccio orientato ai risultati piuttosto che a orari d'ufficio rigidi. Le aziende che offrono flessibilità dimostrano di avere fiducia nei propri dipendenti, aumentando in modo significativo la soddisfazione sul lavoro e attirando profili di alto livello.


Atmosfera positiva - compresa la sicurezza del lavoro

Una cultura del lavoro positiva e inclusiva è un aspetto fondamentale. Questa comprende il rispetto reciproco, la diversità e le opportunità di crescita professionale. Secondo una ricerca, il 46% delle persone in cerca di lavoro dichiara che la cultura aziendale è un fattore essenziale in un salto di carriera (Novorésumé). Quando i dipendenti si sentono apprezzati e supportati, sono più propensi a rimanere e a consigliare l'azienda ad altri. La sicurezza del posto di lavoro rientra in questo ambito; come per lo stipendio, l'importanza di questo fattore cresce con l'età e con una forza lavoro istruita.


Iniziative per la salute e il benessere

Promuovere la salute e il benessere sul posto di lavoro non è solo una tendenza, ma una necessità. Offrire vantaggi come l'iscrizione in palestra, risorse per la salute mentale e aria pulita e priva di inquinanti può fare una differenza sostanziale. Per esempio, installare aria pulita con Pure Air Zone di U-Earth può migliorare significativamente la qualità dell'aria indoor, in ufficio, creando un ambiente di lavoro più sano, produttivo, desiderabile. Infatti, il 56% dei dipendenti considera i programmi di benessere un fattore critico nella scelta del datore di lavoro (Dynamic Business).


Opportunità di crescita e sviluppo

I professionisti di talento cercano aziende che investano nel loro futuro. Offrendo opportunità di apprendimento continuo, programmi di avanzamento di carriera e sessioni di formazione regolari, la tua azienda può distinguersi dalle altre. I dipendenti che vedono un chiaro percorso di avanzamento sono più motivati e impegnati. Statistiche mostrano che secondo il 74% dei professionisti la mancanza di opportunità di sviluppo possa ostacolare la loro progressione di carriera, rendendo le prospettive di crescita essenziali per attrarre i talenti.


Valori condivisi, tra cui la sostenibilità e la responsabilità d'impresa

Le persone, soprattutto i giovani, oggi sono sempre più attente all'impatto ambientale e socialeg. Le aziende che danno priorità alla sostenibilità e dimostrano un impegno nella responsabilità sociale d'impresa sono più attraenti per i potenziali dipendenti. L'implementazione di iniziative ecologiche, come le soluzioni U-Earth per l'aria pulita, può dimostrare l’impegno nella gestione dell'ambiente. Un significativo 79% dei dipendenti considera la sostenibilità un fattore importante nella scelta del datore di lavoro. Avete mai sentito parlare di “climate quitting”? Ne parleremo tra qualche giorno. Sembra che i lavori sul clima stiano “rubando” molte buone risorse alle aziende che non si impegnano seriamente per la salute del pianeta. Anche in questo caso, un modo innovativo per attirare professionisti qualificati è quello di garantire aria pulita sul posto di lavoro, come Pure Air Zone.


Vantaggi e riconoscimenti competitivi

Anche se non è l'unico fattore, un ingaggio competitivo resta una considerazione importante. Non si tratta solo dello stipendio, ma anche dei benefit inclusi: assicurazione sanitaria, piani pensionistici e premi di produzione. Un pacchetto retributivo completo riflette l'apprezzamento e l'impegno dell'azienda per il benessere dei propri dipendenti. Questo si estende ai programmi di riconoscimento formale, ai bonus o ai semplici riconoscimenti durante le riunioni. I dipendenti che si sentono riconosciuti e apprezzati hanno maggiori probabilità di essere fedeli e motivati.


In che modo Pure Air Zone può essere di aiuto

È chiaro quindi che un tavolo da ping pong non è più sufficiente a fidelizzare il prossimo ingegnere, sviluppatore o venditore. Tuttavia, a condizione che i livelli salariali siano adeguati, Pure Air Zone può essere di grande aiuto.

  1. L'aria pulita garantisce un ambiente sano che favorisce la produttività e il benessere. È un benefit che si adatta perfettamente alle esigenze di salute e benessere dei dipendenti.

  2. L'aria pulita è un vantaggio che non molte aziende offrono ancora e che potrebbe differenziare la tua organizzazione dalle altre.

  3. Pure Air Zone ha un impatto sul pianeta, in quanto contribuisce, in modo misurabile, alla decontaminazione dell'aria, dimostrando che hai a cuore i tuoi dipendenti e il pianeta.


In conclusione, per attirare i migliori professionisti è necessario un approccio olistico che comprende, ma va ben oltre, gli incentivi finanziari. Promuovendo un ambiente di lavoro sano e dando priorità alla sostenibilità e allo sviluppo, le aziende possono diventare calamite per i migliori professionisti. L'aria pulita, come parte di una strategia di benessere globale, svolge un ruolo cruciale nel rendere il luogo di lavoro più attraente e produttivo.



11 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page