top of page

Pure Air Story: Redhedge

Può un istituto di credito, che tutti immaginiamo grigio, contribuire a riportare i colori nell’aria di Londra? Sì, se si parla di un istituto all’avanguardia, che mette al centro le persone. É il caso di Redhedge, che ha deciso di abbracciare la soluzione Pure Air Zone di U-Earth per migliorare salute, benessere e focus dei propri dipendenti, mettendosi un passo avanti nel complicato landscape competitivo.


Abbiamo avuto il piacere di conoscere e chiacchierare con Aurelia Clavie, Head of PR & Marketing di Redhedge, a cui abbiamo fatto alcune domande.




Chi è Redhedge, in breve


Fondata nel 2014, Redhedge Asset Management è un asset manager regolamentato dalla FCA con sede a Mayfair, Londra. Siamo specializzati in strategie alternative liquide di credito relative value nell'IG Credit europeo, con un track record certificato di oltre otto anni incentrato sulla neutralità del mercato. Siamo un team piuttosto piccolo, ma molto efficiente. 


Com'è la vita nella sede centrale di un asset manager a Londra?


La vita a Redhedge può essere molto movimentata! Ci sono sempre molte cose da fare, dalla registrazione del Redhedge Podcast agli incontri con i clienti. Siamo fortunati perché abbiamo un grande team di professionisti. Tutti vanno molto d'accordo e si rispettano a vicenda, il che è fondamentale per un ambiente di lavoro positivo. 


Aria pulita: da dove è nata l'idea?


Quando abbiamo pensato all'aria pulita era più che altro per aiutarci a migliorare il benessere in ufficio, soprattutto perché abbiamo molti schermi attivi nella sala trading e l'aria può essere un po' pesante.


Essendo nel centro di Londra, eravamo anche preoccupati per la qualità dell'aria intorno a noi. Abbiamo esaminato i dati forniti da U-Earth Biotech Ltd e ci è sembrata una buona opportunità per migliorare non solo la qualità dell'aria in ufficio, ma anche la nostra impronta di carbonio.


Il nostro team era particolarmente impaziente di trovare una soluzione che gli permettesse di catturare meno insetti invernali!


Com'è lavorare con l'aria pulita? (Spoiler: molto bello)



In generale, da quando è stato installato l'AIRCel, il team si è sentito più produttivo e a proprio agio. L'ufficio è meno soffocante, perché l'AIRCel rilascia anche una sensazione di freschezza. Siamo stati anche felici di vedere che è molto silenzioso, quindi non c'è alcun suono che possa influire negativamente sulla nostra concentrazione.


Come l’Aria Pulita può aiutare il tuo ufficio


In contesti molto affollati, dove le performance mentali devono sempre essere al massimo, la qualità dell’aria che respiriamo riveste un ruolo da protagonista. Possiamo immaginare infatti il landscape aziendale come una grande partita di scacchi, in cui ogni mossa deve essere studiata e ragionata e ogni errore può costare caro. 


Sapevi allora che recenti studi hanno rilevato che anche un modesto aumento dell'inquinamento atmosferico comporta un aumento del 2,1% della probabilità che i giocatori commettano errori e un aumento del 10,8% dell'entità degli errori commessi? 


I ricercatori hanno infatti riscontrato che i giocatori commettono più errori e più grandi quando sono esposti a livelli più elevati di inquinamento atmosferico.


In un mondo in cui la concentrazione è un bene prezioso, l'aria pulita emerge come un eroe "silenzioso" nella ricerca della massima produttività e di prestazioni di alto livello. L'azienda per cui lavori non fa eccezione.


Quindi, mentre ti immergi nelle tue attività quotidiane, ricorda: investire nell'aria pulita non è solo una questione di benessere, ma è anche un modo per permetterti di eccellere in ciò che sai fare meglio.




14 visualizzazioni

Commentaires


bottom of page