HQ

38 Craven Street

WC2N 5NG London, UK

ITALY
Via Bandello 16,

20123  Milan
 

U-earth Biotech ©2019

  • Grey Vimeo Icon
  • Grey LinkedIn Icon

U-earth, i purificatori d'aria usati nei migliori ospedali al mondo

Le migliori strutture ospedaliere nel mondo stanno adottando i sistemi U-Earth per il controllo delle infezioni ospedaliere e problematiche legate a Legionella, Salmonella, MRSA, TBC ecc. oltre al contenimento del rischio chimico, fisico e biologico relativo ai pazienti e ai lavoratori attraverso una soluzione efficiente, veloce e economicamente sostenibile. Le problematiche risolvibili in ambito ospedaliero sono molteplici; vanno dal trattamento dell’aria contaminata dai gas di scarico delle ambulanze nei pronto soccorso, alla risoluzione di problemi legati agli odori in reparti come Anantomia Patologica, al controllo batterico e di gas anestetici nelle sale operatorie, alla protezione dei degenti dalle infezioni nella delicata fase post operatoria o nei reparti dedicati alle malattie autoimmuni.

 

Emissioni fuggitive e controllo degli odori.

Il controllo degli odori è un grave problema per alcuni reparti. Alcuni processi operano mascherando gli odori, mentre altri riducono gli odori. I sistemi U-Earth distruggono gli odori alla fonte attraverso il processo di bio-ossidazione aiutando a ridurre i costi e migliorare il comfort di pazienti e operatori.

 

Superiore alla ventilazione.

Contaminanti e odori persistenti, viaggiano sul particolato. Queste particelle sono elettricamente cariche. Il loro movimento è controllato da campi elettrici e non da flussi d'aria in quanto la maggioranza delle particelle, nella misura del 98% delle particelle totali, sono inferiori a 0,5 micron e quindi con massa troppo piccola per rispondere a gravità o ventilazione. I sistemi U-Earth catturano e distruggono gli odori e i contaminanti indoor in tempo reale, generando risparmio energetico, miglioramento della salute e della sicurezza e prevenzione a situazioni di emergenza epidemiologica.

 

Superiore ai carboni attivi

I sistemi U-Earth incorporano un elemento di design a spirale avanzato che elimina la necessità di canalizzazione dell’aria trattando sostanze contaminanti inadatte ai filtri ai carboni attivi, come i composti polari, monossido di carbonio e formaldeide. Il carbone attivo diventa rapidamente saturo e richiede manutenzioni frequenti. I sistemi U-Earth limitano o eliminano i costi di sostituzione filtri ai carboni attivi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PRONTO SOCCORSO,

SALE VISITA E STUDI MEDICI

Le zone degli ospedali più esposte alla contaminazione dall’esterno sono le sale di visita e il pronto soccorso data la condizione acuta dei pazienti in arrivo. U-Earth riesce a controllare la carica batterica e virale di questi ambienti in piena operatività con abbattimenti fino al 98% di carica batterica nell’aria, contestualmente abbattendo polveri sottili e VOC composti organici volatili, emanati da medicinali, disinfettanti e gas anestetici attraverso l’uso di AIRcel85, opportunamente dislocati, e installabili in giornata. CASE STUDY : UMDNJ, Ospedale Saronno, Fresenius 

CENTRI EMODIALISI

Le zone dedicate ai pazienti dializzati sono zone ad alto potenziale di contaminazione. I pazienti rimangono collegati alla macchina per l’emodialisi per oltre 4 ore, 3/4 volte a settimana in locali frequentati da altri pazienti che ricevono contemporaneamente lo stesso trattamento. I migliori centri di dialisi al mondo utilizzano i sistemi U-Earth per offrire ai propri pazienti delle condizioni di qualità dell’aria eccellenti, con l’obiettivo di rendere la seduta un’occasione per una maggiore ossigenazione grazie alla respirazione di aria batteriologicamente pura e libera da qualsiasi tipo di allergeni e polveri sottili. CASE STUDY: Fresenius Lisbona 

SALE OPERATORIE E SALE PICCOLI INTERVENTI

Data la delicatezza dell’attività svolta in sala operatoria e l’avvicendarsi di diversi pazienti in successione negli stessi ambienti, nonostante gli attuali requisiti tecnologici che garantiscono la maggiore sterilità dell’aria possibile, U-Earth risulta essere un complemento indispensabile per la cattura dei fuggitivi, siano essi virus o batteri, oppure gas anestetici e esalazioni da medicinali. Le sale operatorie che utilizzano i sistemi U-Earth possono lavorare a pieno regime senza bisogno di lunghi tempi di recupero in totale sicurezza per il paziente e l’operatore. CASE STUDY: UMDNJ, LABCO 

ANATOMIA PATOLOGICA

I reparti di anatomia patologica sono caratterizzati da odori molto forti dovuti da il sezionamento dei corpi alla conservazione degli specimen in soluzioni a base di formaldeide. I sistemi U-Earth sono in grado di contenere gli odori, oltre ad eliminare il rischio chimico e batteriologico, evitando spiacevoli migrazioni da un reparto all’altro di contaminazione incrociata. CASE STUDY: UMDNJ, Animal Lab, Trento 

LABORATORI ANALISI

I laboratori di analisi sono luoghi dove è indispensabile il controllo batteriologico e la limitazione del rischio chimico. L’uso di determinati reagenti e le caratteristiche dei campioni analizzati molto spesso provocano odori persistenti e fastidiosi per il personale dipendente. I sistemi U-Earth desaturano l’ambiente dalle molecole odorigene portandone la percezione olfattiva a livelli molto bassi e perfettamente sopportabili. CASE STUDY: LABCO, Animal Lab

STUDI DENTISTICI

Gli studi dentistici sono luoghi dove la qualità dell’aria è costantemente compromessa. L’attività di scavo e limatura dei denti rilascia polveri sottili nell’aria cariche di batteri, amalgama di mercurio e disinfettante. A ciò si aggiunge la forte propensione dei pazienti soggetti alle cure di odontoiatria ad infezioni post intervento.

Per quanto gli strumenti siano sterilizzati e le procedure svolte in modo da evitare la contaminazione il più possibile, la componente aerea rimane totalmente fuori controllo. I sistemi U-Earth oltre ad abbattere la carica batterica dell’aria e le poveri sottili fino al 99%, sono anche degli ottimi sistemi per la captazione di gas anestetici, dannosi per l’operatore in caso di esposizione prolungata.

CASE STUDY: UMDNJ 

VETERINARI

Gli studi medici dei veterinari, oltre ad avere i problemi di contaminazione batteriologica e rischio chimico delle sale operatorie negli ospedali, per cui è raccomandabile la massima sterilità durante gli interventi al pari degli esseri umani, non sono solitamente dotati di sistemi per la purificazione dell’aria tradizionali come il flusso laminare, dato l’alto costo di installazione. Inoltre si trovano spesso a dover gestire lo spiacevole odore emanato dalle gabbie dove i pazienti stazionano in fase di convalescenza post operatoria. I sistemi U-Earth sono un sistema efficace ed estremamente sicuro per fornire agli speciali pazienti dei veterinari un’adeguata copertura di sterilità e di comfort per i loro padroni. CASE STUDY: Animal Lab