HQ

38 Craven Street

WC2N 5NG London, UK

ITALY
Via Bandello 16,

20123  Milan
 

U-earth Biotech ©2019

  • Grey Vimeo Icon
  • Grey LinkedIn Icon

i contaminanti trattati

Biohygienics: la tecnologia si fa in 3.

 

Particolato e polveri sottili, VOC Composti Organici Volatili, NOx, Sox, IPA, Virus e batteri, muffe e spore, acari Gas, olio e cera aerodispersa, ecc.

La ricerca scientifica ha individuato il motivo per cui la ventilazione non è sufficiente per gestire la contaminazione dell’aria. I contaminanti viaggiano tutti sul particolato formato da polveri e gocciolin di dimensioni infinitesimali. Il 98% di queste particelle sono troppo piccole per rispondere alla ventilazione o per cadere a terra per gravità rimanendo sospese nell’aria o venendo attirate dalle superfici elettricamente cariche come schermi, mobili, pareti, ecc.

L’aria che respiriamo è come l’acqua che beviamo: un bene irrinunciabile. Siamo disposti a pagare per bere dell’acqua migliore. Con l’aria non abbiamo avuto scelta.

 

FINO A IERI

Tutti gli esseri umani spendono l’80% del loro tempo da svegli in luoghi di lavoro, pubblici e di intrattenimento prevalentemente INDOOR dove la qualità dell’aria è mediamente molto al di sotto degli standard minimi per garantire un ambiente salutare. 

Le vie respiratorie vengono quotidianamente esposte a qualsiasi genere di contaminante: pollini, virus, batteri, VOC, black carbon, idrocarburi, pesticidi, disinfettanti, formaldeide, esalazioni da pitture... Senza contare che l’aria contaminata delle nostre città quando apriamo le finestre entra negli ambienti indoor andandosi ad aggiungere a quella interna già di per sé contaminata, stazionando nella stanza all’infinito.

La pubblicazione scientifica di una ricerca condotta negli USA nel 2003 ha dimostrato che il 98% del particolato totale aereodisperso è inferiore ai 3 microns e che, vista la massa infinitesimale, non risponde a gravità o ventilazione rimanendo sospeso nell’aria dalle 19 ore fino ad un tempo infinito in base alle dimensioni. La ricerca ha anche dimostrato che batteri, virus e spore, che viaggiano in forma di particolato, hanno lo stesso comportamento delle polveri in quanto sono influenzati principalmente dalle forze elettriche primarie che controllano la distribuzione del particolato fine negli ambienti indoor. 

Lista dei contaminanti trattati